Delusi dal progetto

Mi chiamo Eleonora, è la prima volta che apro un blog e scusate se inizialmente sarà alquanto povero di creatività ed informazioni ma spero che voi sappiate aiutarmi condividendo le vostre esperienze inerenti al progetto MobiPro-Eu che purtroppo mi ha profondamente delusa. Ed in questo non sono sola…..siamo tanti tanti e lo scopo di questo blog sarebbe proprio di unirci tutti contro una delusione tanto profonda, non permettendo più che altra gente si ritrovi in questa situazione e per avere ciò che ci spetta.

Esausta, stressata, stufa della ricerca lavorativa italiana senza esito positivo ho visto in MobiPro-Eu uno spiraglio di cambiamento e miglioramento per la mia vita, così ho pensato: “proviamoci!!”

Aderendo a questo progetto tramite la OTJ s.r.l., società di Consulenza e Formazione, certificata in Qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008, con sede a Roma, io ed altri 10 abbiamo cominciato il 24 febbraio il nostro percorso con un corso di tedesco intensivo di 7 ore al giorno dal lunedì al venerdì a Torino per la durata di circa due mesi con tre diverse insegnanti, di cui una madrelingua. In 10 su 11 siamo partiti da un livello pari a 0 con la lingua ed abbiamo impegnato forze, tempo, soldi ( in quanto disoccupati naturalmente appoggiandoci a genitori, parenti, risparmi, piccoli lavoretti etc….) in previsione di un futuro non troppo lontano più favorevole. Ogni giorno abbiamo dovuto inserire nella nostra testa tantissime nuove parole, grammatica, regole…..tantissimi nuovi argomenti in maniera molto veloce in quanto il progetto richiedeva raggiungessimo un livello b1 della scala europea ( obiettivo praticamente impossibile da concretizzarsi in un tempo tanto breve) ma noi abbiamo dimostrato la nostra determinazione a poter soddisfare il requisito richiesto affrontando e superando 3 diversi esami durante questi mesi.

Da non dimenticare che esattamente il 28 febbraio già dalla Germania sollecitavano urgentemente i 300 euro, in quanto nell’iscrizione vi era chiaramente indicato quanto segue:

Mi impegno pertanto a firmare i moduli di iscrizione che mi verranno trasmessi a mezzo email dall’azienda tedesca GmbH ( HWBR ) e a fornire alla stessa, tramite pagamento PayPal, le caparre a garanzia del corso di lingua tedesca e del volo per la Germania.

………………………………………………………………..

La partecipazione ai corsi è subordinata al pagamento delle quote previste, che verranno restituite durante il soggiorno in Germania.

Pertanto abbiamo dovuto pagare la cifra sopra indicata ad una persona totalmente sconosciuta, Christian Seefried, del quale pubblicherò successivamente degli articoli.

Il giorno precedente, perciò solo dopo 3 giorni di corso, abbiamo firmato un contratto con indicate le date precise per ciascuna delle fasi del progetto ( V. Bundesagentur für Arbeit) ma noi siamo ancora qui….in attesa di sviluppi e le notizie ricevute sono grazie alla nostra insistenza, chiamate, ricerche in internet, mail….non abbiamo un costante aggiornamento della situazione da chi di dovere, assolutamente no!!

Ma noi non possiamo permetterci di restare in standby, non possiamo continuare ad appoggiarci a qualcuno e soprattutto dobbiamo riuscire ad avere ciò che ci spetta di diritto!!

Uniamoci da qualsiasi parte dell’Europa ognuno provenga per raggiungere questo comune obiettivo!!

Annunci

Pubblicato il 11 maggio 2014 su Torino. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 63 commenti.

  1. Ciao!
    Sono arrivata per caso su questo sito in quanto ero alla disperata ricerca di novità per quanto riguarda il progetto. Anche io sono in attesa di conferme o per lo meno di una qualsiasi novità, visto che a noi il corso ancora non lo hanno fatto iniziare (si parlava di data inizio corso il 3 aprile!). Ad oggi non si riescono ad avere notizie concerte su quel che sarà il nostro futuro in questo progetto, e la cosa è molto frustrante. Mi piacerebbe sapere, in base alla tua esperienza, se secondo te è una cosa che vale la pena fare e meglio se magari sei al corrente di qualcosa su quel che sarà la buona riuscita del progetto, visto che si era parlato del tutto rimandato per mancanza di fondi! Per lo meno mi piacerebbe sapere se riusciremo mai ad iniziare questo corso oppure no visto che nessuno si degna di darci una risposta concreta..sempre forse o comunque risposte molto vaghe! Ti ringrazio in anticipo se potrai rispondere e magari togliermi qualche dubbio! Io sono di Roma e sempre tramite otj!

    P.S: Sei riuscita ad avere nuove notizie??

  2. Ciao Alex,
    capisco totalmente la frustrazione!! Noi abbiamo superato la prima fase del progetto ed ora ci troviamo appesi qui in attesa di un segnale e ciò non è rispettoso per delle persone totalmente disoccupate o che magari si arrangiano con dei lavoretti sperando sempre in un domani migliore. Quali sono le notizie vaghe che ti hanno dato? Se non hai ancora iniziato il corso in Italia pertanto immagino tu non abbia ancora firmato nulla, giusto?
    Purtroppo attualmente ci troviamo in collegamento anche con una referente spagnola in Germania che non sa darci alcune certezze, molte cose contradditorie, troppe cose non chiare……l’ultima notizia è stata di una data di casting day straordinaria, il 23 maggio, con annessa richiesta di documentazione precisa per aver in cambio il biglietto del volo ma troppe informazioni sono confuse!!!! Veramente troppe……
    A presto!!

  3. Innanzi tutto grazie per la risposta tempestiva, finalmente qualcuno che sa dirmi qualcosa su questo progetto! Al momento abbiamo firmato solamente il foglio per la partecipazione al corso e il foglio che diceva che ci saremmo impegnati a firmare i documenti che sarebbero arrivati dalla Germania. Diciamo che ad oggi le notizie che ci sono state date sono state veramente misere, solo grazie alla mia testardagine e alla speranza di crearmi un futuro migliore sono riuscita a strappare qualche informazione ai referenti di otj, che tra l altro credo ne sappiano meno di noi! Non ci avvisano di nulla e fra l’altro se non telefonavamo per sapere se il corso sarebbe iniziato veramente il 3 aprile nemmeno ci avrebbero avvisati che la data di inizio in realtà non la sapevano neanche loro! (Che poi tra l’altro.non so su che basi erano fermamente convinti che avremmo iniziato in questa data). Alle mail non rispondono mai, quando telefoni dicono “bho non lo sappiamo le aziende tedesche ci devono far sapere le date per i corsi” oppure l’ultima volta ci hanno detto “forse per il corso se ne parla i primi di giugno,ma non ne siamo sicuri” queste sono le uniche cose che riescono a dirci. Sinceramente la cosa comincia ad essere pesante in quanto uno sta investendo per riuscire a trovare qualcosa di meglio lontano da qui, io al momento sono in stand by nella speranza che questa cosa vada in porto, ma non posso aspettare in eterno che loro facciano lo sforzo di avvisarci per dirci se il corso inizierà oppure no. Preferisco che se di tutto questo non se ne fa piú nulla ce lo dicano subito almeno uno puó cercarsi dell’altro.
    Quindi anche voi non avete mai notizie certe? Ma siete in attesa per andare a Rostock? E con il corso sono stati puntuali?

    Spero che si riesca a venirne a capo perchè vivere nell’attesa è davvero brutto!

  4. Stessa modalità con noi, purtroppo…..c’è chi ci spera ancora e chi no oramai…..Col corso abbiamo cominciato abbastanza puntuali ( solo una settimana dopo il previsto per ragioni logistiche) ma poi ci sono state fin dall’inizio delle incongruenze, mezze risposte, poca chiarezza. Noi comunque abbiamo ugualmente fatto tutto ciò che ci veniva richiesto (corso, esami, firma contratto del progetto, caparra a garanzia) ma a tutt’oggi ci troviamo in attesa, senza alcuna garanzia di recuperare la caparra e senza ancora aver ricevuto l’attestato di partecipazione pure.
    Questo non è vivere!!!!! E’ sfruttare la disperazione altrui!!!!!

  5. Salve a tutti. Ho letto i vostri commenti e mi permetto di dire anche la mia! Dopo essere venuto a conoscenza del progetto MobiPro- eu mi impegno per entrare a farne parte. Il tutto era guidato dalla scuola intenazionale di lingue di Roma. Dopo vari problemi, il 2 Aprile inizia il corso a Palermo, premetto che sono di Trapani, quindi ho dovuto affittare casa..Frequento,studio,mi impegno,faccio sacrifici e…il giorno 9 di Aprile, tramite e-mail, neppure l’accortezza di una telefonata, mi viene detto che il corso e quindi l’intero progetto era bloccato e che l’indomani non dovevo presentarmi in aula per la lezione di tedesco! Letto ciò, infastidito, ho telefonato alla scuola internazionale di lingue e quest’ultima si giustificava affermando che non sapevano nulla, che non fosse colpa loro e che avrebbero fatto il possibile per farci rientrare al progetto perchè, a quanto pare, non poteva svolgere il corso chi si fosse presentato dopo il 28 Marzo ma tutti quelli presentati in antecedente data dovevano star tranquilli! Era solo un modo per tenermi calmo insieme agli altri ,infatti dopo varie informazioni, dopo essere andato da qualsiasi organo competente, persino all’ambasciata tedesca, sono venuto a scorpire che, chi doveva partecipare al progetto, ancor prima di iniziare il corso doveva firmare dei documenti ai partner tedeschi in modo tale che loro stessi ci iscrivessero allo ZAV, una sorta di centro per l’impiego ed io e la mia classe, non eravamo iscritti da nessuna parte,perciò abbiamo iniziato un corso senza che nessuno ci avesse scelti. Dovevamo star calmi ma sono passati due mesi e non si sa ancora nessuna novità a riguardo.

  6. Ciao Giovanni,
    ad oggi credo sia impossibile ricevere più notizie o comunque notizie certe su qualcosa. Posso assicurarti che anche persone che hanno iniziato il corso pagando, ad oggi non riescono ad avere comunque alcuna notizia nè dai referenti qui in Italia nè dalla Germania. Credo che ormai rimanga solo da metterci l’anima in pace..nessuno si farà più vivo per dirci che il progetto riparte. Almeno io la penso così viste anche le esperienze delle altre persone. Sicuramente la cosa lascia l’amaro in bocca, ma di certo meglio non essere partiti per niente che essere andati in Germania per essere presi in giro e pagati 200 euro al mese! Facevi parte degli infermieri o del progetto turismo?

    • Eh si… Ho già perso da un po’ le speranze. Si comunque, ero nell’ambito del turismo insieme alla mia ragazza. Facevamo il corso assieme per andare in Germania,cercando di crearci una vita migliore la’.

  7. Ragazzi, mi spiace siate stati ingannati anche voi. Purtroppo faccio parte anche io delle “vittime” della cattiva fede e totale falsità della scuola internazionale di lingue di Roma. Il progetto era stato già bloccato prima che iniziaste, perciò hanno finto come sempre di non sapere… sanno eccome,ma anche mesi prima durante lo scandalo per la truffa che coinvolgeva Ch. Seefried hanno cercato di mettere a tacere tutto… pur di far iscrivere altra gente e prendere la loro parte di compenso dalla hwbr. Sono stati pubblicati articoli su quotidiani tedeschi come questo: http://www.ndr.de/nachrichten/mecklenburg-vorpommern/Vorwurf-Ausbeutung-statt-Ausbildung,ausbeutung103.html

    Potete trovare altre notizie su internet. Non fidatevi né dell’hwbr e Seefried né della scuola internazionale di lingue di Roma.

    • Ciao ragazzi, anch’io ho partecipato lo scorso anno al programma MobiPro seguendo il corso di tedesco della scuola internazionale di lingue. Leggo che tante delle informazioni che avete non sono vere: la quota di 300€ andava versata direttamente all’HWBR, non alla scuola di Roma!! Ragazzi erano loro, la HWBR, che gestivano le nostre richieste!!
      So che a un certo punto la Germania ha sospeso i fondi a causa delle troppe richieste. Hanno dovuto sospendere il corso perché la HWBR non aveva presentato i nostri documenti in tempo e quindi i ragazzi non avrebbero avuto acceso ai fondi del programma Mobipro. In Germania sono usciti parecchi articoli sull’HWBR e sulla poca onestà di Christian Seefried.

      • 300 euro?? A me non e’ stato chiesto nulla!!!

      • Ciao Silvia, se vedi è sempre la stessa storia che si ripete però continuano poi a riaprire il progetto ed a fermarlo….non mi sembrano cotanto seri come uno si aspetterebbe dai tedeschi….Io sono qui ed ancora mi sento come in Italia per i trattamenti che ho trovato! La quota è stata versata direttamente alla Hwbr ma i nostri referenti e collegamenti con la Germania son sempre stati attraverso la scuola internazionale di lingue o Otj di Roma.

      • Ciao a tutti, è vero, io pure sono stata a Rostock e ho parlato con Lidia della HWBR, che mi ha confermato il tutto. La HWBR, che prendeva la nostra quota d’iscrizione, non ha presentato in tempo le nostre richieste e per questo alcune sono state poi respinte una volta bloccati i fondi. In verità per colpa loro, la Scuola Internazionale di Lingue, non ha neanche ricevuto mai il finanziamento dalla Germania per i corsi erogati… anche loro sono incazzati a quanto pare! Per fortuna per il 2015 hanno cambiato le regole per cui non ci saranno più problemi di posti.

  8. Soprattutto della scuola di Roma!!!!!!!! In questi giorni cercheró di darvi maggiori dettagli sulla mia situazione attuale nell`altro articolo “Hwbr Rostock”

    • Ciao ragazzi,
      Anche io ho aderito al programma e sono partito per la Germania grazie alla Scuola Internazionale di Lingue.
      Non ho avuto nessun problema, il corso era fatto bene e le ragazze che lavorano li sono sempre state molto disponibili con tutti noi.
      So che quello che dite è vero, il corso a Palermo, è stato annullato ma la ragione era a monte, cioè in Germania. Pare che ci sia stata una altissima richiesta di ragazzi di tutta l’europa e che per questo motivo la Germania ha finito i soldi prima del previsto e quindi hanno bloccato tutti i finanziamenti e, per quanto ne so io, anche la scuola ci ha rimesso.
      Inoltre otj e la scuola internazionale di lingue non sono la stessa cosa, tanto è vero che quando c’è stato il blocco dei finanziamenti OTJ ha chiesto 6.700 ai suoi ragazzi per continuare il corso ma la scuola internazionale soltanto 380€. Ci sono venuti incontro per evitare di chiudere anche questo corso.
      Mi dispiace che a voi non sia andata bene ma io sono molto contento di questa esperienza che finalmente mi ha permesso di avere un lavoro e di parlare bene un’altra lingua. Hanno portato sia me che i miei colleghi al raggiungimento della certificazione B2 di Tedesco e ribadisco di aver avuto un esperienza molto positiva nella Scuola che lavora con molta serietà.

  9. il concetto di fondo del progetto è fidelizzare le persone e dargli le chiavi per andare in Germania con delle basi e dei supporti che neasuno puó sognarai di avere se decide di intraprendere questo passo in maniera solitaria, che sia o no un fallimento abbiamo ricevuto un aiuto enorme ed purtroppo essendoci di mezzo fondi e soldi stanziati per la causa è normale che qualcuno se ne approffitti e in questa cosa la Germania non è cosí differente dall’Italia, i soldi fanno gola a tutti, soprattutto quando devi mandare avanti un istuto o un azienda ed hai un sacco di dipendenti e spese da pagare, d’altra parte non essondoci stata da loro la massima serieta’ è normale che la maggior parte di noi non ha preso le cose sul serio, e molti volevano sfruttarlo solo per fare un’esperienza a breve termine, questo ha causato sprechi, la gente che partiva non era umile, desdignava il lavoro,
    i soldi stanziati erano per contribuire alla nostra formazione e non c’era scritto da nessuna parte che non sarebbe stata duro sia con la lingua sia con il lavoro,
    piu che sprechi ci sono stati esuberi enormi hanno fidelizzato le persone sbagliate, dovevano far partire solo che davvero aveva bisogno e chi in futuro dopo aver finito un Ausbildung avremme programmato una vita in Germania e con il lavoro avrebbe in futuro contribuito al sostenziamento dell’economia della nazione, quindi abbiamo passato momenti di attese che ci hanno spaventato, eravamo sottopagati, tante altre cose negative, ma di volonta’ da parte nostra ce n’e stata poca, è giusto il blocco del progetto secondo me mi dispiace per chi non ha avuto l’occasione, spero che in futuro organizzeranno un progetto migliore ben definito e che faccia piu onore ad una grande nazione come la Germania, pessima organizzazione tempostiche e comunicazioni reotratrive, siamo parte di un progetto che in parte è una truffa e fa solo comodo alle piccole e medie aziende turische e gastronomiche che ti sfruttano pagandoti con 2 briciole con orari lavorativi che n

  10. Nessuno e’ mai partito con questo progetto????

    • Serena vorrei sapere la stessa cosa anche io..

      • Leggete altro articolo “ich bin hier!” Sto aggiornando, connessione permettendo! E scrivete la vostra storia pure nell’articolo che ora creeró (Mobipro-eu 2015) così magari altri come voi vedranno come sta proseguendo il progetto, come si comportano (purtroppo cambiano forse strategia, il modo di dire le cose ma leggendo il mio ultimo articolo, potete capire un po’ di più ed in base a ciò che mi dite posso suggerirvi) …a che scuola siete legati, cosa vi dicono i referenti che avete, date e modalità dei corsi, etc. A presto!!

  11. Si possono avere aggiornamenti sul progetto? Non so neanch’io se iniziare o meno…….

  12. Ragazzi perfavore qualcuno risponda per me è importante, volevo sapere per favore se qualcuno ha partecipato al progetto mobipro di Vicenza dove si fa il corso di tedesco, è una cosa seria o no?

  13. Volevo sapere se questo progetto è una truffa o no? Io sono di Napoli e non voglio andare a Vicenza inutilmente a fare un corso di tedesco.. Cosa mi consigliate??

  14. Io ho fatto il colloquio a Vicenza ma mi hanno praticamente scartato… Vabbè.

    • Con chi? Che vi hanno spiegato del progetto?

      • Nella sede di Eurocultura a Vicenza, colloquio conoscitivo con due persone…. alla fine la responsabile non mi ha ritenuta idonea per provare questo progetto ma mi ha lasciato 2 giorni di tempo per pensarci. Ho deciso di lasciar perdere dato che già non c’era “feeling”…

      • eva puoi contatarmi in privato perfavore?o hai facebook parliamo li??

  15. Anche io ho avuto il colloquio e son stata presa, pero’!

    • serena ciao puoi contattarmi in privato o parliamo su facebook o wazzap volevo informazioni in merito a ciò che ti hanno detto,poichè ho partecipato anche io ho fatto richiesta per partecipare al mobipro,contattami grazie

  16. Okay!! Dammi contatto facebook!

  17. Ragazzi buonasera! Era tanto che non scrivevo..in questi mesi ho frequentato da privatista dopo l esclusione dal progetto causa mancanza fondi un corso di tedesco a1-b2 insieme a degli infermieri che avevano aderito al progetto.Purtroppo le cose sono ancora spesso campate in aria..dipende dai partner o da chi c è dietro. Alcuni di loro sono già partiti, altri sono ancora a casa e non si sa quando partiranno. Sono stati fatte delle preferenze e non si sa su quale base scelgano chi far partire prima e chi no! Io ad oggi ho aderito ad un nuovo progetto sempre x mobipro; siamo in attesa che ci chiamino per il colloquio..sperando che questa volta non si inventino nulla e soprattutto che riesca a partire..dato che ho anche speso fior fior di soldi per frequentare il corso..dopo che i gentili signori di otj avevano chiesto la bella cifra di 6.700 euro per frequentare il corso da loro! Comunque ho avuto modo di informarmi in giro, il nuovo progetto sembra essere studiato meglio..E sicuramente sono molto più organizzati rispetto l anno scorso..Il problema secondo me è chi fa da tramite tra noi ed i partner tedeschi! Cmq in bocca al lupo a tutti ragazzi!

  18. Salve a tutti, sono stato contattato da una agenzia per il lavoro tedesco per partecipare al programma Mobipro. Per ho inviato soltanto i documenti richiesti per la candidatura e credo mi faranno sapere. Io ho già un tedesco certificato livello B1 dal Goethe, spero possa bastare per entrare a far parte del progetto perchè non ho soldi da spendere per corsi vari. Io ho letto sul sito riguardo la retribuzione ma non mi è chiara una cosa. le sei settimane di “prova” prima di ricevere il contratto vero e propio quanto vengono retribuite?

  19. Anche io sono stato contattato per il progetto . Ho già inviato alcuni documenti richiesti per la candidatura . Io ho già un certificato livello B1 del Goethe, spero sia abbastanza per poter partire anche perchè non ho la possibilità economica di frequentare corsi a molti chilometri di distanza da dove risiedo. Una cosa non mi è chiara: nel periodo di “prova” delle prime sei settimane quanto si riceve di stipendio?

    • Ciao petitgarcon93! Anche io sono stata contattata dallo ZAV per mandare i documenti..che cosa vi hanno richiesto? E per quali ausbildung ti sei candidato?

  20. Ciao a tutti, mi chiamo anche io Eleonora e sono della Sicilia. Ho intrapreso anche io questa strada (ancora tutta da confermare) tramite Eures e il sito THE JOB OF MY LIFE per la professione di parrucchiera, il progetto si chiama “My beauty career” di L’Oréal. Il giorno 18 febbraio ho il colloquio finale a Roma. Dopo anche io dovrò iniziare il corso di lingua tedesco di 16 settimane presso la scuola internazionale di lingue. Ero molto entusiasta di tutto ciò e mi sembrava un pò il mondo delle favole..ora leggendo le vostre esperienze sono tornata nella realtà. Ho ricevuto anche io qualche giorno fa una email da qui: _BA-ZAV-IPS-Sachsen (ZAV-IPS-Sachsen@arbeitsagentur.de chiedendomi dei documenti se volevo continuare a fare una formazione professionale in azienda in Germania e ho risposto inviando i miei documenti. adesso sono in panico totale e non so che fare, neanche se presentarmi a Roma il 18. C’è qualcuno in questo stesso progetto?? o altre novità??

  21. eleonoraditta92

    Alle 9 e 30 dobbiamo essere in piazza di spagna presso l’Accademia l’Oreal..ma quindi anche tu per il campo parrucchiera? Io non so se mi presenterò visto l’andamento..sono molto delusa e confusa..soprattutto perchè sono della Sicilia e tutto ciò comporterebbe uscire un bel pò di soldi ma con quale garanzia?? Sulle basi concrete di cosa??

  22. Alle 9 e 30 dobbiamo essere all’Accademia l’Oreal in piazza di spagna ma non so se presentarmi o meno avendo letto tutte queste esperienze..che garanzie abbiamo? sulle basi di cosa firmiamo un contratto?? Chi dice che per 3 anni sarà tutto retribuito? Poi l’Eures non è stato coinvolto e la cosa puzza un pò..non posso buttare soldi per via di una cosa astratta..sinceramente me la sto pensando..ma quindi anche tu per il progetto parrucchieri?

  23. ciao ragazzi/e, anch’io ho aderito al progetto per parrucchieri in Germania ed il 18 ho un colloquio all’accademia l’0real, e ho tantissimi dubbi, visto che dovrei prendere casa ecc.. a Roma per seguire il corso..

    • Esatto..i miei dubbi sono gli stessi..anche io dovrei spendere un botto per vitta e alloggio visto che sono della Siclia..che si fa??

  24. Mha purtroppo la certezza non c è mai per nessuna cosa..Ma io personalmente che ho già frequentato un corso di tedesco con degli infermieri partiti con il progetto ad oggi sono partiti tutti se pur con qualche ritardo..e loro hanno firmato un contratto a tempo indeterminato..avendo io in prima persona avuto già un anno fa una brutta esperienza con il progetto (vista mancanza fondi) noto che quest anno la cosa è organizzata molto molto meglio..certo poi quando si partirà li nessuno sa come saranno le cose..alla fine penso pure però che se non ci si prova mai si può sapere..anche io ho ricevuto la mail dallo ZAV..x quale altre posizioni ti sei candidata??? io ho fatto l open day il 15 gennaio alla scuola di lingue x my beauty career..alle 9.30 mi è stato detto che c è la presentazione aziendale..mentre alle 14.30 ho il colloquio..e tu?

  25. Anch’io ho inviato i documenti allo ZAV tramite la scuola internazionale di lingue, ma non ho ricevuto nessuna mail dalla germania, ma semplicemente l’invito per le selezioni finali alle 9:30 all’accademia l’oreal, voi che dubbi avete?

    • Ciao Crescenzo! Capisco i tuoi dubbi dato il fatto che non sei di Roma..io credo che andro a sentire in ogni caso cosa dicono al colloquio..poi si fa sempre in tempo a disdire! Tu di dove sei?? Te l hanno comunicata l ora del tuo colloquio oppure ti hanno detto solo alle 9.30?

  26. Anche io ero il 15 a Roma. A me non hanno dato orario,nell’email hanno scritto soltanto che alle 9 e 30 bisogna presentarsi e e il termine dell’evento è previsto per le ore 14. Inoltre Susanna mi ha comunicato che sarà un colloquio di gruppo composto da 6 persone. L’email della ZAV mi ha richiesto copia della carta d’identità, una copia dell’ultima pagella scolastica, una copia dell’ultimo diploma scolastico, le copie di altri diplomi (per es. diploma della laurea/laurea magistrale) e il Curriculum Vitae Europass in tedesco oppure in inglese.

    • a me invece è stato detto che il mio colloquio c è dalle 14.30 alle 17.30 circa..sinceramente nn so xk tutto questo tempo..probabilmente se si è a gruppi bisogna aspettare di venire chiamati! Questo xo significa allora che stiamo in 2 gruppi diversi..
      anche a me lo ZAV ha richiesto gli stessi documenti..in più da compilare anche quel questionario inviato da loro…bhoo chissà quando ci faranno sapere qualcosa

  27. eleonoraditta92

    E ma di questi ragazzi partiti per infermieri non si può sapere nulla? Opinioni, parere o consigli..

  28. Guarda io conosco sia infermieri partiti che anche educatori..loro si trovano bene..Ma nn si può Cmq fare affidamento sulle esperienze degli altri..anche perché noi andremo x fare un ausbildung..loro sono già laureati..è proprio diversa come cosa..noi abbiamo un contratto a 3 anni e loro a tempo indeterminato..in ogni caso credo che la “fondatrice” di questo Blog sia l unica che possa darci notizie certe dato che sta facendo quello che dovremo fare noi, anche se in un settore diverso!

  29. eleonoraditta92

    Omonimaaa allora rispondi!

    • Scusate, vi rispondo domani perché oggi non sto x niente bene ed ho un mal di testa micidiale. Leggo tutto x bene e vi racconto! 😉

      • eleonoraditta92

        Eleonora appena puoi per favore esponici i tuoi pareri ad oggi visto che sei l’unica che sta proprio dentro e sta toccando con mano questo progetto..

  30. Alex, io dei stare all’Accademia alle 9:30 e mi hanno detto che finirò alle 14. Io parto dell’Abruzzo.

  31. Si penso che verrò, e poi ne traggo le conclusioni..

  32. eleonoraditta92

    Crescenzo io vengo dalla Sicilia pensa un pò..anche io ho deciso di provarci tanto ormai il biglietto dell’aereo lo avevo fatto giorni fa..vedremo!

  33. eleonoraditta92

    Che poi c’è qualcuno che ha già esperienza in questo settore? Perchè a me Susanna ha detto che ci faranno fare delle cose..come toccare dei manichini e i loro capelli e vedere come ci muoviamo..

    • Che poi ele x me questo fatto he ci fanno fare delle cose è una cavolata! Cioè se nessuno ha mai avuto esperienza nel tagliare i capelli o acconciarli che cosa mai potrà far vedere il 18? Io personalmente nn so fare granché. .non so tu!!!

  34. Commentato in altro articolo….ich bin hier! Leggete e commentate di là, per favore!

  35. Gentili ragazzi,

    sono Susanna e vi scrivo in qualità di referente della Scuola Internazionale di Lingue per chiarire alcuni punti riguardanti il progetto “Parrucchieri per la Germania”.

    L’anno scorso abbiamo aderito al progetto Mobipro come partner dell’ente HWBR e la procedura prevedeva delle richieste nominali, cioè ogni ragazzo poteva chiedere singolarmente il finanziamento. Improvvisamente, la ZAV ha realizzato che il numero di domande pervenute superava i fondi stanziati e ha deciso di bloccare tutti i fondi senza preavviso, inclusi quelli destinati ai corsi di lingua. Per questo motivo, nostro malgrado, il percorso di alcuni ragazzi è stato interrotto. Altri ragazzi che già avevano finito il corso sono stati avvisati dei possibili ritardi nell’erogazione dei primi stipendi, alcuni di loro hanno deciso di partire lo stesso. Questa sgradevole situazione ha danneggiato anche la Scuola Internazionale, tanto che parte dei corsi già erogati non sono stati più saldati (questione che sta gestendo il nostro avvocato). La Scuola ha sempre informato tempestivamente tutti i partecipanti di tutto quello che stava accadendo.

    Per evitare i problemi dell’anno scorso la ZAV ha deciso di cambiare le procedure: le nuove direttive per quest’anno prevedono l’erogazione dei fondi solo all’accettazione di ogni progetto presentato da ciascun ente (fase conclusa), assicurando così un numero di posti GARANTITI fin dall’inizio, motivo per il quale la documentazione viene richiesta prima.
    Il progetto “My beuaty career di L’oreal” è stato assegnato alla scuola WBS Training, un ente di formazione che lavora con la massima serietà in tutta la Germania da più di 35 anni (www.wbstraining.de): nei giorni delle selezioni ci sarà, oltre ai responsabili di L’Oréal Germania, la referente della WBS TRAINING Claudia Conze, che sarà il vostro tutor durante tutto il percorso in Germania ed è a vostra disposizione per rispondere a qualsiasi vostra domanda.

    Le selezioni all’Accademia L’Oréal di Roma avranno luogo dal 18 al 20 febbraio, e saranno suddivise in piccoli gruppi. L’orario e la data comunicati a ciascuno di voi differiscono a seconda dell’organizzazione delle giornate di selezione.

    Spero di aver chiarito in parte i dubbi e come sempre rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

    A presto,
    S.

    • Gentile Susanna,

      Mi fa piacere che le cose siano migliorate poi per l’anno successivo per i parrucchieri, ma per quelli del progetto 2014 per ristoranti ed hotel purtroppo devo contraddirla un poco poiché non siamo sempre stati informati tempestivamente (in riferimento al gruppo di Torino) ed anzi ad un certo punto la referente di allora era addirittura purtroppo arrivata a negarsi al telefono ed a non rispondere al cellulare vedendo il numero di qualcuno del nostro gruppo poiché appunto noi eravamo preoccupati della situazione e non ci venivano date risposte chiare. Pertanto io parlo di tale gruppo perché presente fisicamente.

      Noi vedevamo notizie magari su giornali e con altri mezzi di comunicazione ma non venivamo tranquillizzati in alcuna maniera ma ugualmente vedendo in tale progetto la nostra migliore opportunità, abbiamo sacrificato molto, c’è chi addirittura si è dovuto trasferire direttamente dal sud, chi veniva tutti i giorni dalla Svizzera, chi non poteva neppure anticipare tutti insieme i 300 euro, valore che assicurava che avremmo adempiuto a:
      -partecipare al corso in Italia;
      -partire;
      – Corso intensivo anche a Rostock.. chi poi lavorava il weekend per potersi permettere di pranzare, chi ha usufruito di praticamente tutti i risparmi per affittare una casa. Alla fine noi abbiamo passato praticamente tutti l’esame anche finale ma anche allora non sapevamo quasi ancora se saremmo partiti o meno.

      Uno di noi ha deciso di partire da solo ed in Germania, nonostante tutta la documentazione debitamente compilata ed inviata nei tempi, non è mai stato riconosciuto facente parte del progetto e per ciò non ha ricevuto alcuna assistenza. Il capo del suo hotel lo ha aiutato ad avere un aiuto finanziario almeno,dovendo compilare ulteriori molteplici fogli.

      Pertanto devo ammetterle che la assistenza non mi pare essere stata tanto soddisfacente,mi spiace.

      Ho raccontato alcuni dettagli non per far pena, anche perché purtroppo situazione molto comune per molti giovani, ma per far comprendere meglio che non era tutto così equilibrato tra il nostro impegno messo e l’assistenza ricevuta.

      Detto questo, menomale che sempre dagli errori si impara e si è potuti migliorare!

      Buona serata! E grazie per il suo commento!

  36. Ciao ragazzi, mi chiamo Sara e ho 25 anni e come tutti credo, sto cercando di dare una direzione al mio futuro e mi sono imbattuta in questo progetto del MobiPro Torino per la Germania. Leggendo i vostri commenti i dubbi che già avevo, sono aumentati. Ho provato a contattare via mail il referente del progetto ma le risposte che ho avuto sono state poco precise. Vorrei il vostro aiuto! Innanzitutto, il CV da inviare deve essere in inglese o va bene in italiano? è vero che devo essere iscritta al sito Eures per partecipare? La selezione in che modo avviene? Inoltre mi è stato detto (via mail dal referente) che ci sarebbe una Preselezione…ma in che modo?? per quanto riguarda la frequenza al corso invece mi pare di aver capito che l’alloggio bisogna cercarselo da soli.
    Qualcuno di voi potrebbe aiutarmi a chiarire questi dubbi? Grazie mille!

  37. Salve ragazzi,
    Sono Matteo e vi scrivo perché volevo sapere se pure a voi era stato promesso,
    -UnCorso di tedesco gratuito: 500 ore/ 5 al gg da Lunedì a Venerdì.
    -Tirocinoo retribuito di 6 settimane
    -Apprendistato: retribuzione mensile 818 euro
    -2 rientri all’anno massimo €300 ciascuno
    – contributo trasloco €500 (in apprendistato)
    – assistenza per tutta la durata
    – corso di tedesco dopo il lavoro

  38. Ragazzi, è vero quello che scrive Susanna. Io sono partito nel 2015 e non ho avuto nessun problema. Probabilmente ci sarà stato qualche problema nel 2014 ma nel mio programma è filato tutto liscio. Da quello che leggo, sembra abbiano cambiato progetto rispetto al 2014, perché anche i miei compagni si sono trovati bene, sia per i soldi che per l’apprendistato.
    Matteo le info di cui parli sono giuste. Fidatevi, il progetto è serio e i soldi arrivano in tempo.

  39. ciao a tutti, Salvatore vorrei sapere informazioni generali riguardanti il progetto.
    innanzitutto vorrei sapere quanto tempo e passato dalla candidatura fino alla partenza, e poi vorrei sapere se vitto e alloggio sono forniti dall’azienda.. grazie in anticipo attendo tue notizie.

  1. Pingback: Progetto MobiPro-Eu, truffa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: